Segnala a Zazoom - Blog Directory

Raduno di Moto BMW a San Martino: una boccata d’ossigeno per il territorio

Il patrimonio culturale e naturalistico della frazione sotto gli occhi delle oltre 400 persone sopraggiunte

San Martino Delle Scale – Si è svolto giorno 3 aprile 2022 presso San Martino Delle Scale, un raduno di moto storiche e moderne provenienti da tutta la Sicilia, principalmente da Palermo, da Catania e da Mazara del Vallo.

Circa 250 le moto che sono sopraggiunte nel territorio montano dandosi appuntamento dapprima a Palermo in Viale Campania per poi spostarsi verso Via Libertà fino a giungere a destinazione nei pressi dellAbbazia di San Martino delle Scale, a Monreale.

Ad attenderli, oltre alla popolazione, la comunità monastica, il sindaco A. Arcidiacono, il consulente del sindaco Salvo Giangreco, l’assessore L. D’Eliseo, il consigliere F. Pillitteri, gli uomini della protezione civile monrealese (a garanzia dell’ordine e della sicurezza pubblica), ed i volontari dell’associazione San Martino delle Scale Onlus.

Una grande occasione per la frazione che ha attirato a sé gli occhi di oltre 400 persone che hanno potuto apprezzare non solo la sua bellezza paesaggistica ma anche monumentale e culinaria.

Non a caso la scelta del luogo è ricaduta su San Martino. L’amministrazione comunale ha fortemente voluto che la nostra scelta ricadesse sulla frazione captando la possibilità di tradurre l’evento in un’occasione mirata alla promozione del territorio (…)ci riferisce telefonicamente Rosario Prestigiacomo, uno degli organizzatori, che ha contestualmente sottolineato come la manifestazione si sia poi tradotta in una grande opportunità per i ristoratori locali che hanno tratto beneficio dall’iniziativa e soprattutto, in un modo per far conoscere il patrimonio culturale e naturalistico della frazione.

L’EVENTO

La benedizione dei bikers

Come da programma, i bikers, una volta giunti negli spazi antistanti all’Abbazia di San Martino, hanno partecipato alla Santa Messa per poi ricevere la benedizione dall’Abate Dom Vittorio Rizzone. Conclusasi questa prima tappa, hanno avuto l’opportunità di essere poi guidati all’interno del complesso abbaziale da Dom Riccardo Tumminello e conoscere la storia del luogo.

Una gita domenicale”, potremmo dire, che è riuscita a catturare l’entusiasmo e la spensieratezza di chi, in questi ultimi due anni stravolti dalla pandemia, ha faticato ad uscire fuori dal tunnel dello sconforto.

I gruppi partecipanti:

Eliche del Sud Palermo di Rosario Prestigiacomo, Moto Bmw Storiche Palermo di Salvo Daniele, Amici in moto da Mazara del Vallo, Etna bikers gs ed Energia in moto da Catania, moto Guzzi Le Aquile da Palermo.

UNA BOCCATA D’OSSIGENO PER GLI ESERCENTI LOCALI

Il plauso dei ristoratori

L’evento organizzato da Rosario Prestigiacomo e Salvo Daniele in sinergia con l’Amministrazione Arcidiacono e con la preventiva autorizzazione della questura di Palermo, ha colto il favore degli esercizi commerciali presenti sul territorio che hanno visto respirare le proprie casse dopo le grandi difficoltà riscontrate a causa delle restrizioni dettate dall’emergenza coronavirus terminata il 31 marzo scorso.

Volgendo al termine le tappe previste in programma, infatti, i bikers si sono recati, con le rispettive equipe e famiglie in diversi esercizi di ristorazione del territorio fermandosi a pranzo e gustando le prelibatezze locali.

Eventi come questo sono molto importanti non solo per i ristoratori ma in genere per l’economia locale e soprattutto per la valorizzazione del nostro territorio che potrebbe assumere un volto diverso ed esser considerato ancor di più una risorsa” – sottolinea Giovanni Di Chiara, titolare della nota pizzeria/trattoria. “Auspico per il futuro una serie di manifestazioni di questo genere proponendo una diversificazione dei giorni di programmazione degli eventi durante l’intera settimana, magari a partire dal giovedì”

Poi aggiunge: “Con gli stessi organizzatori abbiamo già preventivato di fare un altro raduno di questo tipo nei mesi estivi quando allestiremo la sala esterna”.

Insomma, una boccata d’ossigeno per il territorio

Si prospetta un nuovo inizio per San Martino delle Scale?

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.