Monreale, Taibi si aggiudica la selezione per funzionario tecnico, si occuperà di rischio geologico

L'incarico durerà un anno, e sarà finanziato da fondi regionali

MONREALE – Con molta probabilità sarà il dott. Nicolò Taibi, geologo monrealese, a ricoprire il ruolo di funzionario tecnico, Cat. D1, messo a bando dal Comune di Monreale. Taibi è risultato primo nella graduatoria stilata dalla commissione presieduta dal segretario comunale, il dott. Francesco Fragale. Il tecnico si occuperà di collaborare con l’amministrazione comunale per le attività di prevenzione, pianificazione e gestione del rischio idrogeologico, idraulico e in generale del rischio geologico.

Il bando di concorso per titoli ed esami era stato indetto a marzo 2021, dopo che il comune di Monreale si era aggiudicato un bando regionale. Sarà infatti la regione Sicilia a garantire la copertura finanziaria di questa figura tecnica. L’incarico, a tempo pieno e determinato, prevede una durata massima di 12 mesi.

Tra i requisiti previsti per partecipare al bando era richiesto il possesso della laurea in scienze geologiche o in ingegneria per l’ambiente e il territorio, e comprovata esperienza nell’utilizzo dei sistemi GIS e nella redazione di piani di emergenza comunale di protezione civile, maturata nell’ambito della pianificazione idrogeologica, territoriale, paesaggistica e ambientale.

I candidati ammessi alla selezione erano risultati 7 ma alla prova d’esame, tenutasi giorno 16 novembre, si erano presentati in 5. Di questi in 4 hanno superato la prova orale, secondo la seguente graduatoria:

1 TAIBI NICOLO’

2 VAGLICA GABRIELLA

3 RIGONAT NICOLA

4 SIRAGUSANO DAVIDE

A breve si procederà all’approvazione della graduatoria da parte del dirigente e, infine, la Giunta comunale ne prenderà atto con proprio provvedimento.

Il dott. Taibi esercita la libera professione, e di dissesto idrogeologico nel territorio di Monreale se ne è occupato da tanti anni, avendo più volte rivestito la carica di assessore comunale, per tre anni con l’amministrazione Capizzi e poi con l’attuale amministrazione. Il sindaco Arcidiacono appena insediatosi, nel maggio 2019, gli aveva assegnato la delega alla Protezione civile, che ha mantenuto fino a dicembre 2020, quando è uscito dalla giunta.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.