Medico dell’ospedale di Partinico avvia raccolta fondi e raccoglie 28 mila euro

La raccolta fondi ha consentito di acquistare e donare all’Ospedale di Partinico materiale utile per arricchire la dotazione tecnologica della struttura

0

Arrivano strumenti per oltre 28 mila all’ospedale di Partinico grazie ad una raccolta benefica promossa sulla piattaforma GoFundMe. Il promotore è stato Giovanni D’agostino, un medico anestesista del nosocomio che si occupa della cura dei pazienti affetti da corononavirus, ma l’iniziativa l’ha promossa da “semplice cittadino” ed a titolo personale.

Alla raccolta hanno aderito enti religiosi come la Curia Arcivescovile di Monreale, enti laici, associazioni, singoli cittadini ed imprenditori locali.

La raccolta fondi ha consentito di acquistare e donare all’Ospedale di Partinico materiale utile per arricchire la dotazione tecnologica della struttura, tra cui 5 stetoscopi wireless Ekuore (che consentono di auscultare il paziente in totale sicurezza, utilizzando uno smartphone al posto delle tradizionali “olivette”); 5 pulsossimetri; un ecografo; un videolaringoscopio McGrath (donato dal Distretto Rotaract Sicilia Malta); mascherine FFP2 e FFP3; Visiere, occhiali e tutine.

“Ringraziamo tutti coloro i quali hanno aderito all’iniziativa benefica a favore dell’Ospedale di Partinico – sottolinea la direzione strategica dell’Asp di Palermo – l’intera comunità ha risposto con slancio a testimonianza della sensibilità e della condivisione di intenti nella lotta alla pandemia da coronavirus. Siamo, davvero, grati a tutti coloro i quali hanno manifestato disponibilità diventando parte attiva dell’arricchimento tecnologico della struttura”

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.