Segnala a Zazoom - Blog Directory

La morte di Pupetto è servita a qualcosa. Recuperata cucciola di pastore tedesco

Monreale, 15 ottobre 2018 – Il rischio di essere investita era alto, così come era elevato il rischio di possibili incidenti su una strada abbastanza pericolosa e trafficata come la Statale 186. Da questa mattina una cucciola di pastore tedesco vagava in quella zona. Stremata dalla sete e dalla fame si è accasciata davanti alcune abitazioni, ma per fortuna la gente non è rimasta indifferente e ha cercato di aiutarla. Diversi i tentativi fatti da FiloDiretto con animalisti e volontari ma nessuno ha uno spazio dove ricoverare il cane per la notte. Abbastanza mansueto, è abituato alle coccole e rimane vicino ai residenti del posto, non li molla. Che si fa? Si chiamano i Vigili urbani? Ma tanto il comune non ha un canile, non ha un rifugio. Intanto si fa sera e si deve trovare una soluzione perché il cane non può rimanere per strada.

Si decide di chiamare la Polizia Municipale che arriva sul posto, insieme al Commissario Capo Castrense Ganci. La squadra, dopo aver verificato che il cane non ha il microchip alza le spalle e a malincuore conferma l’impossibilità di prendere il cane. Si deve trovare una soluzione e di alternative non ce ne sono tante, nessuno dei signori presenti può tenerlo e il comune non ha né un canile né un rifugio. Quindi la si lascia libera di rischiare la vita? È solo una cucciola e come i bambini pensa che gli adulti ti proteggeranno sempre. 

Il commissario Capo Ganci non ci ha pensato due volte e ha deciso di mettere il cane in sicurezza. Scortato dalla Polizia Municipale l’animale è stato accompagnato da Silvana Lo Iacono, volontaria che è giunta sul posto, al Comando dove è stato sistemato per trascorrere la notte. Domani si cercherà una soluzione insieme al Comandante Luigi Marulli. 

La lotta al randagismo o il recupero degli animali sul territorio non può basarsi soltanto sulla sensibilità del comandante o commissario di turno ma deve essere affiancata e supportata da strutture, mezzi e figure adatte a fronteggiare il problema. La morte di Pupetto probabilmente ci ha insegnato qualcosa….

 

 

 

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.