Segnala a Zazoom - Blog Directory

Aggressione di Ferragosto ad un gruppo di migranti, individuati alcuni giovani di Partinico

Palermo, 21 agosto 2018 – Sono stati individuati tre giovani che hanno preso parte all’aggressione ai danni di cinque migranti minorenni, 4 gambiani e un ivoriano, ospitati nel centro di accoglienza Mediterranea, messa a segno nella notte di ferragosto. I cinque minori la notte di Ferragosto hanno partecipato ad una festa organizzata in un lido alla Ciammarita spiaggia di Trappeto con tanto di bagno di mezzanotte. Si erano fermati in un muretto in attesa che l’educatrice passasse con il pulmino per portarli a Partinico. 

Sono stati avvicinati da un gruppo di giovani partinicesi che li hanno insultati e poi picchiati. E’ volato qualche calcio e qualche sberla. “Siamo uguali, noi siamo come voi. Siamo qui per divertirci, come voi”, avrebbero gridato i migranti cercando di bloccare la rissa.  L’aggressione è continuata anche dopo l’arrivo dell’educatrice con il pulmino. Anche lei sarebbe stata insultata e spintonata. Poi una volta che i ragazzi sono saliti sul pulmino è iniziato un inseguimento fino a Partinico. Anche in paese sarebbe proseguita la rissa. I carabinieri che hanno raccolto la denuncia della responsabile del centro hanno cercato anche le immagini di alcuni sistemi di videosorveglianza che immortala i momenti della rissa. Almeno pare che su parte dell’inseguimento e sulla seconda rissa ci siano i filmati.

In questi giorni in caserma sono stati sentiti almeno una decina di partinicesi. Alcuni di questi, in base alle indagini hanno preso parte all’aggressione.

Si sta valutando la loro posizione e stabilire se come successo per l’aggressione avvenuta ad un cittadino senegalese di 19 anni, Dieng Khalifa, al pub in piazza Santa Caterina di fine luglio ci sia l’aggravante dell’odio razziale.

 

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.