Sfrattati vivono in strada. Per Sebastiano e Anna una sistemazione a Giacalone

0

Monreale, 2 agosto 2018 – Dopo la casa venduta all’asta vanno a vivere in strada. Scatta la gara di solidarietà per un uomo e una donna, fratello e sorella, ai quali è stata messa a disposizione un’area nel territorio di Giacalone, a Monreale. Così l’incubo della perdita della casa si trasforma ora in una speranza.

La vicenda di Sebastiano e Anna Riggio ha avuto inizio dopo la morte deli genitori. Il mutuo della casa in cui abitavano veniva garantito da un fratello il quale, poi si è però tirato indietro. La rate del mutuo non saldate hanno dato inizio all’espropriazione immobiliare e allo sfratto. I due fratelli hanno così allestito in piazza Magione un alloggio di fortuna dove hanno vissuto insieme alla cagnolina.

L’assessorato alle Attività Sociali del Comune, la Caritas, l’associazione “Le Ali” e la Protezione civile, oggi si sono recati a piazza Magione e sono riusciti a trovare una sistemazione temporanea per i fratelli. La Caritas e la diocesi hanno messo a disposizione un terreno a Giacalone, un’area molto ampia con annessa una struttura. La Protezione civile fornirà una tenda attrezzata. Con le loro risorse e con l’aiuto del Comune d Palermo presto i fratelli Riggio potrebbero prendere in affitto un piccolo appartamento.
Anna e Sebastiano, entrambi invalidi, potrebbero presto ricevere un assegno mensile.

 

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.