Donna di 37 anni muore dopo essere stata dimessa tre volte

La donna sabato è stata trasportata d’urgenza dal 118 due volte all’Ingrassia. Lunedì la madre l’aveva accompagnata al Pronto soccorso del Civico

Monreale, 18 aprile 2018 – Sabato sera a trasportarla all’Ingrassia di corso Calatafimi sono stati i sanitari del 118. Simona Lorico 37 anni accusava un forte dolore al petto e problemi di respirazione. L’indomani, preoccupata, ha avvertito gli stessi sintomi e ha chiesto alla madre di chiamare nuovamente il numero di emergenza che l’ha trasportata sempre all’Ingrassia, ospedale più vicino a via Paruta all’abitazione della donna. Per la seconda volta sarebbe stata rimandata a casa.

Lunedì mattina la 37enne, ancora insospettita dai sintomi ricorrenti, ha chiesto alla madre di accompagnarla al Civico. Anche i medici del pronto soccorso, dopo averla visitata, le avrebbero detto che poteva tornare a casa. Un’ulteriore visita è avvenuta lunedì pomeriggio con il medico di famiglia. Ma la giovane donna continuava ad avvertire dolori, diceva di sentire qualcosa che le schiacciava la schiena. Così i genitori l’hanno accompagnata martedì al Policlinico. Nella struttura di via del Vespro è stata accertata la gravità della situazione. Simona è stata sottoposta ad ulteriori radiografie e ad un nuovo elettrocardiogramma, dopo il quale è stato eseguito un ecocardiogramma. Quest’ultimo avrebbe rilevato una “dilatazione dell’aorta” ed è stata subito ricoverata. Doveva essere operata d’urgenza. Ma in sala operatoria Simona non è mai arrivata. Il suo cuore ha ceduto pochi minuti prima. La donna stava infatti per essere trasferita in sala operatoria quando ha detto di dovere andare prima al bagno. Ha perso i sensi durante quel breve tragitto, ed è deceduta.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.