Segnala a Zazoom - Blog Directory

Monreale. Toti Zuccaro lascerà il PD. 5 consiglieri comunali seguiranno la sua scelta

Il presidente del consiglio Peppe Di Verde, il consigliere (e assessore) Rosario Li Causi, i consiglieri Mimmo Vittorino, Valeria Viola e Paola Naimi avrebbero già deciso

Monreale 9 novembre 2017 – Un terremoto. E’ questa la figura retorica che meglio rappresenta quanto accadrà a breve a Monreale in casa PD. E’ questione di giorni. Un terremoto che segue certamente la delusione del risultato elettorale, e che avrà forti riflessi in consiglio comunale dove l’area del PD vicina a Zuccaro, oltre a compromettere l’alleanza con Capizzi, ha già deciso di lasciare il partito di Matteo Renzi.

Il presidente del consiglio Peppe Di Verde, il consigliere (e assessore) Rosario Li Causi, i consiglieri Mimmo Vittorino, Valeria Viola, Paola Naimi avrebbero già deciso di creare una nuova formazione, e di lasciare il partito alla deriva.

E’ saltato il progetto politico che li teneva ancora uniti nel Pd, un partito di centro sinistra, il PD, che stava stretto soprattutto ad alcuni di loro la cui estrazione e la cui storia politica sono sempre state più vicine al centro destra.

Oltre a Vittorino, ex assessore di Di Matteo, e a Li Causi, eletto nella lista “Per Monreale – Di Matteo sindaco”, anche tra gli altri consiglieri vicini a Zuccaro c’è chi ha dato domenica un contributo a candidati di centro destra.

Già la candidatura di Zuccaro in Arcipelago Sicilia aveva certificato una forte disaffezione del suo entourage nei confronti del partito di Renzi. Un partito il cui appeal è in forte calo nell’elettorato siciliano.

L’uscita dal PD è quindi la naturale conclusione di una riflessione fatta in queste ore, in un tavolo aperto per valutare quale possa essere il percorso più proficuo per un gruppo che ha mostrato sin dall’inizio di questa legislatura coesione e unità d’intenti.

Con la loro defezione il Partito Democratico, che alle amministrative 2014 si era affermato come principale  partito in città, da 11 consiglieri comunali di inizio legislatura arriverà ad avere una rappresentanza di 5 membri (Rossella Pica era già passata al gruppo misto).

4 Commenti
  1. Anonimo scrive

    Mala tempora currunt

  2. Anonimo scrive

    c’era da aspettarselo. Il carro non é più del vincitore, quindi si scende. Anche la provenienza di Zuccaro é di centro destra. Militava nel CCD. Molti lo hanno dimenticato. Non c’é più niente da “addattarre” e quindi i topi abbandonano la nave che sembrerebbe affondare. Niente da dire . UOMINI DI GRANDE SPESSORE POLITICO.

  3. Anonimo scrive

    Adesso andare a letto.

  4. Anonimo scrive

    Finalmente Zuccaro lascia il PD dopo averlo distrutto in collaborazioni con Rubino il commissiario .
    Nessuno a Monreale se ne accorgerà ognuno ritorna nell’alveo della propria storia per loro è il centrodestra solo Zuccaro poteva designare assessore Li Causi provenendo da forza Italia e Vittorino capogruppo con trascorsi da assessore nella giunta Di Matteo grande scelte dettate solo da interessi poltronistiche ma purtroppo domenica queste mire sono andati a farsi benedire.Forse per il bene della politica di quel poco che è rimasto Zuccaro dovrebbe pensare di fare altro nella vita la politica a valori troppo alti per uno che ha cambiato partito credo 4 volte il trasformismo è la sua storia .
    Grazie per avere lasciato il Pd ora qualche alto dovrebbe fare mea culpa e magari ritirarsi a vita privata e lasciare spazio a chi lo porta nel cuore per storia e tradizione.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.