Roghi in tutta la provincia di Palermo, a Monreale ferito forestale di San Giuseppe Jato

L’uomo mentre spegneva l’incendio è caduto e ha sbattuto contro una roccia

0

Monreale, 24 luglio 2017 – Durante lo scorso fine settimana numerosi sono stati i roghi di sterpaglie e macchia mediterranea che hanno impegnato diverse squadre di Vigili del Fuoco e del Corpo Forestale della Regione Siciliana. Incendi si sono registrati a Monreale, Castellana Sicula, Bolognetta, Carini, Cinisi, Misilmeri e a Piana degli Albanesi.

Il fronte di fuoco più grosso , che ha impegnato maggiormente i vigili del fuoco, si è verificato sulla statale 113 Partinico-Alcamo, dove sul posto sono intervenute quattro squadre dei pompieri.

A Monreale, invece, è intervenuto il Corpo Forestale. In particolare a prendere fuoco è stata la vegetazione presente nella frazione Casa Mirto, dove sono entrati in azione gli uomini del Corpo Forestale e i canadair. Per fortuna, non si sono registrati danni e nessuna abitazione è stata minacciata dalle fiamme. Incendi che si vanno aggiungere, dunque, a una lunga scia che prosegue ormai da giorni.

Sempre a Monreale, due giorni fa, nella contrada Cannavera della frazione di Pioppo, un operaio della forestale residente a San Giuseppe Jato è rimasto ferito: mentre spegneva l’incendio è caduto e ha sbattuto contro una roccia. È stato soccorso dai sanitari del 118 e portato all’ospedale Civico di Palermo dove gli sono stati apportati alcuni punti allo zigomo.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.