Approvate le modifiche di bilancio 2015. In sospeso il parere sul Presidente dell’Organo di Revisione

I consiglieri comunali per la seconda volta di fila hanno preferito non pronunciarsi sull'incompatibilità del Revisore del Comune di Monreale

I consiglieri comunali per la seconda volta di fila hanno preferito non pronunciarsi sull’incompatibilità del Revisore del Comune di Monreale

Monreale, 29 giugno 2017 – Approvate ieri pomeriggio in consiglio comunale le modifiche al bilancio 2015. 14 i consiglieri presenti. Con 10 voti favorevoli è passato il punto all’ordine del giorno. Sull’argomento relativo alle modifiche alla scomposizione del risultato di amministrazione dell’esercizio finanziario 2015 in quote accantonate e vincolate, i magistrati contabili precedentemente avevano sottolineato come il bilancio 2015 fosse errato.

Un punto sul quale i consiglieri erano già stati chiamati al voto il 27 giugno e che in un’aula semi-deserta non era passato.

Martedì, l’opposizione, al momento di esprimere il loro parere, ha deciso di abbandonare la Sala Consiliare Biagio Giordano, facendo così saltare l’atto. Il ridotto numero di consiglieri della maggioranza non ha potuto pertanto votare.

A rimanere sospesa invece rimane la questione sul conflitto di interessi del Presidente dell’Organo di Revisione. Dove per la seconda volta di fila parte dei consiglieri presenti non hanno voluto pronunciarsi, abbandonando la seduta. Restano in aula Costantino, Giuliano, Guzzo, Intravaia M., Vaglica e Venturella.

I consiglieri comunali di Monreale erano stati chiamati direttamente in causa dai magistrati contabili in relazione al presunto conflitto di interessi che riguarderebbe il presidente dell’organo di revisione del comune, il dott. Alessandro Polizzotto, la cui nomina è di emanazione consiliare. Secondo la Corte dei Conti, Polizzotto, che è stato anche dirigente al bilancio del comune di Monreale, sarebbe stato ineleggibile.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.