Un arresto a Monreale per detenzione illecita di armi

0

I Carabinieri della Compagnia di Monreale hanno tratto in arresto una persona e deferito in stato di libertà un’altra per illegale detenzione di arma comune da sparo.

I militari, che già da diversi mesi stanno eseguendo controlli a tappeto contro i reati commessi nell’ambito della detenzione di armi, si sono presentati presso l’ abitazione di C. F.  nato a Palermo, classe 1968,  trovato in possesso illegale di una rivoltella calibro 38 e del relativo munizionamento e pertanto tratto in arresto.

C. F. è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari, dopo la convalida dell’arresto, l’uomo in seguito è stato rimesso in libertà in attesa del processo.

Presso l’abitazione di B. F. nata a Palermo, classe 1939, i Carabinieri hanno rinvenuto un fucile sovrapposto calibro 12. La donna è stata denunciata in stato di libertà. Le armi (sia la rivoltella che il fucile) appartenevano ad un parente  dei due soggetti in menzione ( rispettivamente padre di G. F. e marito di B. F .) che è deceduto nel 2006 e per le quali, in qualità di eredi, non si erano preoccupati di denunciarne il possesso alla locale Stazione Carabinieri così come previsto.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.