Segnala a Zazoom - Blog Directory

Palermo, continua a bruciare Monte Cuccio, ancora fiamme a Borgo Nuovo

Secondo la Protezione Civile si tratta di "incendio doloso". Proseguono le indagini

PALERMO – Dopo 48 ore continua a bruciare il Monte Cuccio. I forti venti orientali non aiutano neanche i canadair nello spegnimento dei focolai propagati così rapidamente. A Borgo Nuovo continua a bruciare la collina soprastante il quartiere rendendo l’aria irrespirabile. Ancora tanta la paura tra i residenti sottostanti il “bosco in fiamme”.

Nel primo pomeriggio di oggi, viste le dimensioni dell’incendio, è stato richiesto l’aiuto di un quarto canadair che ha collaborato, insieme ai tre già presenti, allo spegnimento dell’enorme rogo che si trova alle spalle del Monte Cuccio e San Martino delle Scale.

“Un Canadair scende pure a Borgo Nuovo”, dice un residente del quartiere e questo fa capire che c’è ancora tanto lavoro da fare e il vento non aiuta di certo. I mezzi aerei che provengono rispettivamente da Lamezia Terme e da Roma Ciampino, tra poco rientreranno in base lasciando le fiamme nelle mani dei vigili del fuoco e della protezione civile impiegata a terra.

Fabrizio Ferrandelli di Più Europa è arrabbiato in merito alla vicenda e su un post Facebook scrive che “Oggi vivo la rabbia di essere riuscito a salvare un albero dall’abbattimento, ma di vederne centinaia andare a fuoco. Gli animali sono in fuga e impauriti, continua, canadair sorvolano Palermo incessantemente da ore. Mai come adesso serve la consapevolezza che il nostro futuro è quello del pianeta”, ha concluso.

Nel corso del pomeriggio l’intervento del quarto canadair è servito perché finalmente fanno sapere che le fiamme sono state circoscritte e che la situazione è sotto controllo.

Verso le 17:45 un altro mini-rogo è stato avvistato alle pendici di Poggio Ridente, successivamente domato.

E adesso si teme la giornata di domani, perché si attendono forti venti di Scirocco e un repentino rialzo termico a 36 gradi che potrebbe far alimentare nuovamente gli incendi già esistenti o produrne di nuovi.

I Vigili del fuoco intanto tranquillizzano gli abitanti comunicando che tra Baida e Borgo Nuovo il peggio è passato, ma non bisogna abbassare la guardia”.

In basso potrete vedere la galleria di quel che è accaduto oggi e i rispettivi canadair impiegati per lo spegnimento.

 

 

 

 

 

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.