Segnala a Zazoom - Blog Directory

Arcidiacono? Quadrante: “Non c’é alcun accordo preso, sarà il direttivo a decidere. I dialoghi sono aperti”

Monreale, 8 agosto 2018 – Ė stata tacciata, da un altro componente della stessa segreteria del Pd, di aver elaborato presunte strategie elettorali senza che i colleghi ne siano stati messi a conoscenza. Ma Manuela Quadrante, segretaria del partito locale, sostiene che con Alberto Arcidiacono “non c’è nessun accordo prestabilito, perché la sede delle decisioni è l’organo direttivo del Partito Democratico e comunque il Segretario di Partito è titolato a parlare con tutte le forze moderate. Non c’è una posizione presa, ad ogni modo il dialogo con le forze moderate, di sinistra e di centro sinistra è assolutamente nel perimetro d’azione del Segretario”. 

Di seguito riceviamo e pubblichiamo integralmente la Nota stampa inviata da Manuela Quadrante in risposta all’articolo pubblicato ieri da Filodiretto. 

Gentile Direttore,

Non è mia abitudine andare dietro ai comunicati stampa, pur se rispetto e continuerò sempre a rispettare l’attività dei mass media. Tuttavia visti i contenuti dell’articolo che mi vede chiamata in causa mi sembra doveroso fare chiarezza mettendoci la faccia, a differenza dell’anonimo suggeritore del vostro comunicato, ma è mio interesse tutelare la salute del partito, e porre quindi fine a questa inesistente polemica.

Per usare un termine da lei utilizzato, il Pd ad oggi non ha “strizzato l’occhio” a nessuna forza politica. È chiaro che come segretario del partito democratico e come consigliere comunale, non sono mai mancate le interlocuzioni con le varie forze moderate della città, ma questo rientra nella normale dialettica politica tra le varie forze in campo al di là dei prossimi impegni elettorali. 

Caro direttore, le sembrerà strano ma il nostro é un partito democratico di nome e di fatto, e certe decisioni le ha sempre prese consultando la base nel rispetto della volontà degli iscritti. Sarà il direttivo a stabilire l’indirizzo politico che il Pd adotterà alle prossime amministrative. Tengo a precisare in merito all’affermazione della mancata convocazione della segreteria, che avrei dato seguito alla richiesta a me pervenuta, ma la vostra testata è stata così solerte dall’anticiparlo con una polemica inesistente visto che tale richiesta non era stata di certo respinta. 

A tal proposito non ho remore a comunicare che la segreteria è già stata convocata. Lì è soltanto lì potranno essere sviscerati eventuali dubbi o perplessità rispetto a quanto detto, perché ritengo che sono gli organi statutari i luoghi preposti per la discussione di partito e non di certo i mass media“. 

Nota del direttore: Tengo a precisare che il nostro articolo non è frutto dell’opera di un anonimo suggeritore (che si è poi dichiarato pubblicamente, in Francesco Macchiarella, scrivendo un post al nostro pezzo). Nell’articolo ci siamo limitati, in modo abbastanza morbido, a rendere noto il malcontento presente all’interno della segreteria del partito sulla sua conduzione, evitando volutamente di trascrivere i pesanti aggettivi e le considerazioni utilizzate nella lettera dal componente della segreteria. Ed è lo stesso componente a confermare la notizia sui contatti presi da Lei con Arcidiacono, quando riporta testualmente: “in un Tuo messaggio di ieri sera affermi che esiste un “dialogo” con Alberto Arcidiacono”.

Luigi Gullo

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.